Autore: Carmen Cassighi

Pittore, scultore con la passione per la fotografia

Fermare il momento

Mi piace posare l’occhio sul mirino, trattenere il respiro e fermare il momento  immortalando una persona,  uno sguardo, un oggetto, un paesaggio o uno scorcio.  Mi piace fotografare  per comunicare e per ricordare, cercando di  toccare il cuore dell’osservatore. Mi piace fotografare per fermare il tempo e racchiudere in un’immagine l’istante perfetto.

Risvegliare l’eterno bambino dentro di noi.

Da alcuni anni mi dedico con passione all’insegnamento della pittura con l’obiettivo di guidare ed esplorare la creatività di chi desidera avvicinarsi a questa meravigliosa arte. Un percorso che permette di trasformare e migliorare la capacità di espressione entrando in contatto diretto con le proprie emozioni, risvegliando l’eterno bambino dentro di noi. Un’esperienza che vivo come un’avventura emozionante perchè, coinvolgere e sensibilizzare le persone alla cultura e all’espressione artistica, è una sfida impegnativa ma molto gratificante.

Trasformare la materia in immagine.

Nella Gallery  sezione “sculture” una carrellata di terrecotte patinate eseguite tra il 1990 e il 2010  raccontano la mia passione per la scultura.

La mia ricerca artistica  è sempre stimolata dall’universo femminile, dalla sua anima, dalla sua mente e dalle sue forme.

Volti e figure raccontano quotidiane storie e interagiscono con l’osservatore svelando la parte interiore ed emotiva, denunciando orrori e suscitando passioni.

Attraverso le mani mai stanca di trasformare la materia in immagine.

 

Frammenti di ricordi

Le mie opere raccontano  frammenti di vita, riaffiorano dalla nebbia  del passato e come pezzi di un puzle messi insieme narrano volti, luoghi e cose che mi circondavano negli anni dell’ adolescenza.

 

Atelier virtuale

Benvenuti nella nuova versione del mio Atelier Virtuale, potrete vedere le mie opere, quelle di anni passati e quelle di oggi. Non si tratta di un archivio completo ma di selezioni per genere o per periodo. Tutto esposto in modo da far comprendere l’evoluzione del mio percorso artistico e alcune deviazioni sperimentali che un artista deve sempre avere lungo la sua vita.