Caotiche impressioni

Durante la mia attività artistica, dopo un lungo periodo dedicato all’arte figurativa, ho sperimentato varie possibilità espressive della materia, da manipolare e trasformare in oggetto d’arte. Dal 2007 al 2012 ho eseguito una serie di tavole di grandi dimensioni con tecnica mista su yuta, dalla cifra originale e raffinata, una tecnica particolare fatta di “segni impressi”, senza l’uso del pennello. Colori sobri su fondo chiaro,  riproducono vedute paesaggistiche, caotiche e disordinate, delle nostre città. Inoltre invito a visitare la Gallery, alla categoria “Informale”, per vedere alcune opere eseguite con questa tecnica particolare, dei “segni impressi”.